Il sito di Cecilia Vetturini


Vai ai contenuti

Hai mal di scuola?

Area ragazzi > Ce l'hai un metodo di studio?

Cura il tuo 'mal di scuola'


Non ho proprio la voglia di studiare!
Ma a che serve studiare queste cose?
Studio soprattutto per essere promosso.
La scuola dovrebbe insegnarmi solo cose che potranno servirmi per un futuro lavoro.
Alcune materie scolastiche sono davvero inutili.
Studio ma poi non riesco a spiegare quello che ho studiato.
Quando non capisco mi vergogno di chiedere spiegazioni.
Imparo definizioni e formule che poi non so mettere in pratica.
Quando studio mi sembra di aver capito ma poi non ricordo niente.
In classe non riesco a stare attento: i compagni mi distraggono.
Non riesco a ricordare quello che studio.
Non riesco a concentrarmi.




Sarà paura?

In ciascuna di queste affermazioni puoi individuare disagi e difficoltà.
La paura di non sentirsi capaci, che non valga la pena dedicare tempo e fatica allo studio!
La paura di venire disapprovati, può diventare così pressante che...
si può scegliere di tirarsi indietro (non studio più) per non rischiare di fallire, si può rinunciare al successo scolastico, pur di far credere che sia un rifiuto volontario.
Cerca le tue risposte:

Perché studi?

Motivi esterni a te:

Per non fare brutta figura con i compagni.
Per non fare brutta figura con gli insegnanti.
Per ottenere quel premio che i tuoi genitori ti hanno promesso.
Per evitare quel castigo che altre volte hai avuto.
Perché è il tuo dovere.
Perché hai paura dei rimproveri.
Perché vuoi essere tra i più bravi della classe.

Motivi interni a te:

Perché hai desiderio di conoscere e capire il mondo in cui vivi.
Perché vuoi aumentare il tuo bagaglio di conoscenze.
Perché vuoi diventare esperto nel saper padroneggiare le diverse discipline.
Per realizzare il tuo progetto di vita che in qualche modo si rapporta a ciò che stai studiando.

Continua



Oggi è il Aggiornato il 31 ott 2007 Sono le ore | c.vetturini@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu